Google+ Followers

venerdì 14 novembre 2008

Siamo tutti assassini.


Tutto questo accade ogni giorno !!!!!!!!


Torno sulla vicenda di Eluana Englaro (http://otranto.beeplog.it/140339_446927.htm) sulla sentenza della Corte di cassazione - sezioni unite - ed in particolar modo sulle parole della Santa Sede: "Togliere il sondino sarebbe assassinio". La morte per fame e per sete è “una mostruosità disumana e un assassinio”.

Parole che mi hanno fatto e mi fanno ancora molto arrabbiare.

Nel caso di specie la giovane donna è stata per molti anni "forzatamente" alimentata e idratata. Alla stessa sono stati costantemente somministrati anche dei farmaci e già questa attività la ritengo vista la durata una violenza.

Per quanto concerne la commissione di un “assassinio” bhè vorrei dire alla Santa sede che noi cittadini del mondo - Santa sede compresa - siamo già tutti assassini.

Cosa pensano, infatti, la Santa sede e quei parlamentari che oggi discutono la sentenza della cassazione su quei milioni di bambini che vorrebbero solo giocare e che invece ogni giorno continuano “per volontà dei potenti” e quindi “forzatamente” a morire di fame e di sete?

Allora chi sono davvero gli assassini?

Per quanti riguarda la regolamentazione di questi casi condivido invece l'idea di una legge ad hoc.

Esprimo qui la più profonda partecipazione per questa dolorosa vicenda.
Non credo ci sia altro da aggiungere.





Nessun commento: