Google+ Followers

lunedì 23 febbraio 2009

Una decisione questa che lascerà sbigottiti gli italiani.


In Italia si parla tanto di disoccupazione in aumento, di italiani che non arrivano alla seconda settimana del mese, di giovani senza un lavoro e questo governo cosa ha in mente?
Di dare un stop alle parafarmacie. Dare uno stop alla nuova occupazione. Dare uno stop al risparmio sui “farmaci”. Avete capito bene?
I farmacisti si sono lamentati evidentemente dei minori introiti? Poverini.
L'esperienza delle parafarmacie in Italia secondo il sottosegretario alla Salute, Ferruccio Fazio, che ritiene siano sufficienti due grandi canali distributivi, come quelli della farmacia e della grande distribuzione, potrebbe essere infatti archiviata (per decisione di chi? del popolo?)
La sopravvivenza di questi esercizi “figli” delle liberalizzazioni Bersani dovrebbero dipendere ora dalla capacità di questi terzi (il terzo canale di distribuzione) "di dimostrare la concreta utilità di questo canale distributivo a fronte di un servizio già offerto dalle farmacie tradizionali e dalla vendita nella grande distribuzione".
E dopo aver letto questa motivazione mi fermo qui perché se vado oltre potrei offendere qualcuno e rischiare grosso.
Perchè di mezzo c’è il futuro e la sorte di circa 2.300 parafarmacie ed esercizi farmaceutici italiani aperti da luglio 2006 a oggi con relativa occupazione.
Ma questo delle parafarmacie è un problema? E per chi?

13 commenti:

ANNA ha detto...

E' il solito discorso in cui si dice che piove sul bagnato! Purtroppo c'è una confusione grande e cambiare di continuo non è di certo la soluzione migliore. Si corre il rischio di rovinare le persone e basta. :(

maria rosaria rossini ha detto...

in questo nostro paese si fa di tutto per andar peggio.
ciao, caro luciano

la signora in rosso ha detto...

Bersani con i suoi decreti ha rotto le scatole a tanti privilegiati, ora questi si vendicano..e vogliono tornare indietro.
Il governo segue questa linea..

Paola ha detto...

Di bene in meglio!!!
Dolce notte Luciano bacioni

Cinzia ha detto...

Azz, meglio di così...
Bella notizia questa, ora sono + felice di ieri.
Mi chiedo continuamente perchè?
xchè in Italia siamo così stupidi, perchè continuiamo a votare da 60anni le stesse persone, perchè per una buona volta non scende in campo il Popolo, noi non siamo nati solo per alzare la mano e dire si come ai tempi di Mussolini, noi abbiamo il vero potere, ma lo usiamo nel modo sbagliato, Mandiamoli tutti a casa, destra, sinistra, centro, diamo dignità alla nostra Italia, che viene considerata come una sorta di circo dal resto del mondo.

NeLLa'S ha detto...

A me nn di certo...
Insomma...direi che ce la mettono tutta per peggiorare le cose...
Speriamo bene...
Ciao Luciano...notte serena...
NeLLa'S

Sabatino Di Giuliano ha detto...

sempre peggio...

stellavale ha detto...

Andiam bene.....

azzurra ha detto...

.....nn s'intravede un raggio di sole!

lella ha detto...

ke te posso dì:se stava meglio quanno se stava peggio!!!
:-) il guaio è ke x tagliare ,giustamente ,i troppi spreki ke ci sono in ogni settore,ci andiamo di mezzo tutti!Questa è democrazia,questa è giustizia???
questa è solo l'Italia nostra ahimè:-(
Lella

Alice. Caterina Narracci ha detto...

Ciao!
sono passata da queste parti.
Ti leggo sempre.

ciao
Caterina

SERENA ha detto...

Guarda io sono una di quelle persone che preferiscono la parafarmacia...perché non risparmiare scusa? Qui in Italia non ci si sta più capendo nulla...davvero...

MIRKO ha detto...

siamo alle solite...appena tocchiamo i privilegi di alcune corporazioni ecco che la sana politica mette tutto a posto limitando la concorrenza.La porcheria purtroppo non avra mai fine mentre chi ha trovato lavoro nelle parafarmacie presto saranno disoccupati.Gli sconti a noi cittadini chi li fa:Farmacie o parafarmacie????Chi viene chiuso?Meditate gente meditate.