Google+ Followers

venerdì 13 febbraio 2009

Silvio? Questo si che è uno dei problemi più gravi ed urgenti del paese!


Certo che non era necessario secondo me la relazione di un Procuratore Generale della Corte dei Conti per sostenere l’allarme nella pubblica amministrazione dal momento che la “corruzione” al suo interno è percepibile da qualsiasi comune cittadino.
Io stesso avevo predisposto nel mio blog alcuni sondaggi personali in merito.

Alla prima domanda: Vorresti ridurre di almeno il 50% i politici da eleggere in Parlamento alle Regioni alle Province e ai Comuni d’Italia?
A conferma che gli italiani non sono fessi il 94% ha risposto di si. 

Alla seconda domanda: Chi ritieni sappia gestire meglio gli appalti pubblici lo Stato o la Mafia?
Avevo previsto tre risposte:
Lo stato; la mafia; non so. Ebbene secondo il 94% di tutti coloro che hanno rilasciato qui il loro contributo a gestire meglio gli appalti pubblici sarebbe la mafia. Mentre il 6% ha sostenuto di non sapere. Nessuna risposta per lo Stato.

Alla terza domanda: Quanto ritieni la Mafia sia infiltrata nella pubblica amministrazione?
Avevo previsto sei risposte:
0, 20, 50, 80 100 per cento e non so.
Ebbene secondo il 42% di coloro che hanno rilasciato qui il loro contributo la mafia sarebbe infiltrata nella pubblica amministrazione per l’80%. Mentre per il 36% la mafia sarebbe infiltrata al 100%. Per il 20% di coloro che hanno rilasciato il contributo la mafia sarebbe infiltrata nella P.A. per il 50%. Solo il 2% dei contributi hanno sostenuto di non sapere.

Alla quarta domanda: Secondo te chi è più efficiente lo Stato o la Mafia?
Avevo previsto tre risposte: lo Stato, la mafia, non so.
Ebbene secondo il 78% di coloro che hanno rilasciato qui il loro contributo la mafia sarebbe più efficiente dello Stato. Il 18% non ha saputo dare risposta. E solo il 4% ha ritenuto lo Stato come più efficiente della mafia.

Se la corruzione e la concussione è così alta nella pubblica amministrazione tutta, senza alcuna eccezione e settore, secondo me, come si può immaginare di ridurre i costi degli appalti e le tasse per i cittadini? Non è forse questo uno dei problemi più gravi in Italia?
Perché il silenzio da parte dei diretti interessati?


7 commenti:

Sabatino Di Giuliano ha detto...

Alle prossime Politiche voteremo allora la mafia al posto dello stato...!!!
Tristezza assoluta

frufrupina ha detto...

Ciao dolcissimo voglio augurarti tanti auguri di San Valentino.bacioni.

Luciano ha detto...

Sabatino, in effetti, in alcune aree del paese i cittadini comuni e imprenditori vengono costretti a chiedere "lavoro" alla mafia.

Luciano ha detto...

Grazie Fru.
Ricambio.

lella ha detto...

and our problem is:SILVIO! solo lui!
ciao e buon w.e.
Lella

Unforgiven82 ha detto...

"...Analogamente, emerge il dato dell’infiltrazione nella pubblica
amministrazione, alla luce del considerevole numero dei Comuni
commissariati.
In questi ultimi anni, infatti, ben 41 sono stati gli accessi effettuati presso le
Amministrazioni della Provincia di Napoli, ex art.1 comma 4 D.L.
n.629/82. Di questi, ben 22 si sono conclusi con un decreto di scioglimento
del Presidente della Repubblica, mentre per altri sono ancora in corso i
necessari accertamenti, cui concorre il personale della Direzione. Per
ultimo, il 7 luglio u.s. è stato sciolto il Comune di Casaluce (CE), mentre il
15 novembre scorso è stato sciolto quello di S. Gennaro Vesuviano (NA).
I riscontri di indagine evidenziano commistioni tra amministratori locali,
imprenditori ed elementi della criminalità organizzata nell’affidamento di
appalti pubblici e nella pianificazione di realizzazioni infrastrutturali..."

(Rapporto DIA secondo semestre 2006)

Cinzia ha detto...

Adoro il titolo del tuo post, non potrei aggiungere nient'altro, hai già detto tutto.

Buona domenica.
Cinzia