Google+ Followers

lunedì 17 luglio 2017

Pensiero del giorno.


Pensiero del giorno.
Anche il Comune di Lecce si appresta (ormai) a collocare ben 10 autovelox (tangenziale est e superstrada per Brindisi).
Ma la notizia non è questa.
La notizia è che per il "noleggio" di questi strumenti il Comune di Lecce dovrà sborsare, in base ad un bando di gara, una somma vicina a 1.800.000,00 euro l’anno (iva esclusa).
Il mio (umile e modesto) pensiero è che il Comune di Lecce (come tutti gli altri), anzichè spendere tutte quelle somme in favore di questi (inutili) strumenti elettronici e di un unico imprenditore potrebbe assumere e collocare sulle strade almeno 80-100 vigili !
Tornare, quindi, alla cultura del normale fermo del veicolo e del controllo quindi ai normali posti di blocco ... alla penna e al blocchetto.
Ma quale sicurezza stradale può offrire l'autovelox se poi la multa arriva a casa del proprietario (e non dell'effettivo conducente) dopo giorni e giorni dalla presunta infrazione?
Bisogna punire severamente solo chi sbaglia.
E questo può avvenire solo con la contestazione immediata.
Basta con questi (inutili) strumenti ameno fino a quando non inventeranno un autovelox in grado di "fermare" chi non è nello stato psico-fisico di guidare un veicolo o di "fermare" (prima che sia troppo tardi) un veicolo in condizioni NON idonee per circolare.
Poveri noi.

Nessun commento: