Google+ Followers

venerdì 17 agosto 2012

Delibera di giunta 210 del 28.6.12 cron. albo pretorio 670/12 CONSORZIO ATO LE2 / LOMBARDI ECOLOGIA S.R.L. / COMUNE DI OTRANTO. TRANSAZIONE. PRESA D'ATTO E APPROVAZIONE BOZZA TRANSAZIONE

Insomma tra penalità e risarcimento danni all'immagine della Città questo Comune ha introitato 120.000,00 euro?



LA GIUNTA COMUNALE
PREMESSO CHE
a) seguito di procedura ad evidenza pubblica indetta dalla ATO LE/2, l'ATI Lombardi Ecologia s.r.l. - CNS di Bologna è risultata aggiudicataria dell'appalto per il servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti solidi urbani nei Comuni appartenenti all' ARO 6;
b) con contratto rep. n° del 29-01-2009, registrato a Maglie il 18-02-2009, reg. gen. n. 46, serie I, veniva conferito incarico di gestione dell'appalto alla predetta ATI aggiudicataria;
c) il Capitolato speciale d'appalto all'art. 19, rubricato "penalità", oltre a prevedere le singole inadempienze da cui potevano scaturire le penalità e l'entità economica di ciascuna di esse, prevede al punto 19.3 l'iter procedurale da seguire al fine di poter irrogare tali penali;
d) avviato il servizio, si sono verificati, nel periodo compreso fra maggio 2009/dicembre 2011, vari disservizi nonché casi di servizi da rendersi e non resi nei diversi Comuni dell' ARO-6, segnalati dal singolo Responsabile dell'Ufficio decentrato ATO presso ogni Comune;
e) tali disservizi, tenuto conto del predetto articolo 19 del capitolato speciale di appalto, comportano a carico dell'ATI che gestisce l'appalto penalità da computarsi a titolo di decurtazioni e sanzioni;
f) l'Ufficio Unico dell'ATO LE 2, con note del 25/11/2010 e 19/07/2011, ha inviato all'appaltatore il prospetto delle decurtazioni nonché delle sanzioni e/o penalità ai sensi dell'art. 19 del C.S.A.;
g) l'ATI aggiudicataria ha sempre contestato la debenza di tali somme sia per la violazione delle procedure contrattualmente previste per l'applicazione delle decurtazioni e/o sanzioni sia per l'insussistenza nel merito delle contestazioni sollevate, in quanto a suo dire le stesse sono addebitabili alle interruzioni del funzionamento degli impianti di selezione e biostabilizzazione (Sud Gas di Poggiardo), di lavorazione del vetro (Ecotecnica di Copertino, poi sequestrato dai Carabinieri del NOE), all'insufficienza in Provincia di Lecce degli impianti di lavorazione della plastica/carta e metalli (che sono stati a lungo trasferiti a Modugno presso l'impresa Recuperi Pugliesi s.r.l.), sia all'inesistenza di un recapito ove conferire i rifiuti da spazzamento, sia allo stato di abbandono del verde nei singoli Comuni alla data di avvio dei servizi, sia ai costi finanziari indebitamente sopportati dall'appaltatore in relazione ai ritardati versamenti delle quote di propria spettanza da parte del Comune di Otranto. Ha altresì sempre contestato come illegittima, infondata ed eccessivamente onerosa la cumulabilità delle decurtazioni e delle sanzioni con un evidente e gravoso sbilanciamento delle posizioni contrattuali;
h) a seguito di apposite convocazioni dei Sindaci dell' ARO/6, e da ultimo nelle sedute del 10.1.12 e 17.1.12, tenuto conto del miglioramento del servizio oggetto dell' appalto con decorrenza estate 2011, i soggetti interessati si sono determinati ad addivenire ad una transazione volta a dirimere le questioni pregresse e relative specificatamente al periodo ricompreso fra maggio 2009 ed il 31.12.2011;
i) con quadro riepilogativo della DEC, redatto sulla base delle comunicazioni dei singoli Responsabili dell'Ufficio decentrato ATO, sono state riassunte le decurtazioni e le sanzioni per ogni Comune dell' ARO/6;
j) le decurtazioni e le contestazioni sono state trasmesse all' ATI aggiudicataria che ha formulato proprie specifiche ed analitiche contestazioni;
k) con delibera del CDA n.5 del 30.4.12 si è approvata bozza di atto transattivo e si è determinata la percentuale della penalità relative al periodo in contestazione oggetto della presente transazione nella misura del 5% per l'ATO e del 95% ai Comuni che hanno subito il danno;
l) al fine di poter rappresentare in forma esatta i crediti ed i debiti a tale data è opportuno definire la transazione in corso con l ' ATI Lombardi Ecologia srl/CNS;
CONSIDERATO CHE 
a) i medesimi Comuni hanno ritenuto quindi di procedere ad una rimodulazione dei servizi (così da renderli più rispondenti alle esigenze specifiche della comunità e a prevenire l'insorgenza di future contestazioni), nonché ad avviare il passaggio dalla raccolta multimateriale a quella monomateriale;
b) con delibera del CdA dell’ATO LE/2 n.5 del 30.4.2012 è stata approvata la bozza del presente atto transattivo, la rimodulazione dei servizi di raccolta con il passaggio dalla raccolta multi materiale a monomateriale e la determinazione della ripartizione percentuale delle penalità relative al periodo in contestazione oggetto della presente transazione;
RITENUTO NECESSARIO
dover addivenire alla transazione in premessa riportata e, quindi, approvare la bozza di atto di transazione così approvata dal CdA dell’ATO LE/2 con propria Delibera n. 5 del 30/04/2012;
ACQUISITI
i pareri ex art.49 del D.Lgs. n.267/2000;
Ad unanimità di voti, palesemente espressi;
D E L I B E R A
a) di prendere atto e approvare la bozza di transazione così approvata dal CdA dell’ATO LE/2 con propria Delibera n. 5 del 30/04/2012, che si allega alla presente e ne fa parte integrante e sostanziale;
b) accettare la somma di complessivi € 40.000,00 (di cui € 38.000,00 in favore del comune di Otranto ed € 2.000,00 in favore dell’ATO LE/2);
c) demandare al responsabile dell’Area Tecnica ogni altro atto inerente e consequenziale, compreso altresì, la firma della summenzionata convenzione; 
d) dichiarare la presente deliberazione, con distinta votazione unanime, immediatamente eseguibile a sensi dell’art. 134 del D.Lgs 267/2000.

Delibera di G.C. n. 210 del 28.06.2012
Del che si è redatto il presente verbale:
IL PRESIDENTE IL SEGRETARIO COMUNALE
F.to Dott. Luciano Cariddi F.to Dott. Rodolfo Luceri
Si certifica, giusta relazione del messo comunale, che copia della presente deliberazione viene pubblicata all’Albo
Pretorio del Comune il 13.08.2012 per restarvi per quindici giorni consecutivi (art. 124, comma 1, D.Lgs. 267/2000)
Otranto, 13.08.2012 IL SEGRETARIO COMUNALE
Dott. Rodolfo Luceri

Nessun commento: