Google+ Followers

venerdì 18 novembre 2011

Un riconoscimento dell'Unesco all'Ingegnere Otrantino Aldo RUSSO.


L'Ing. Aldo Russo

La Federazione Italiana dei Club e Centri Unesco (FICLU) ha istituito il concorso dal titolo "La Fabbrica nel Paesaggio" che premia un imprenditore che “nel realizzare o ristrutturare la sede della propria attività, ha dimostrato una particolare sensibilità nei confronti dell’ambiente e del paesaggio”.

La premiazione del concorso è avvenuta il 12 novembre scorso a Foligno, presso Palazzo Trinci, durante la settimana che la CNI (Commissione Nazionale Italiana) dedica alla campagna DESS (Decennio all’Educazione sullo Sviluppo Sostenibile), giacché l'oggetto del bando verteva sulla sostenibilità dell'architettura che si armonizza con il paesaggio. Presenti le più alte cariche dell'Unesco-Italia.
Il Club Unesco di Otranto ha partecipato al concorso con un progetto realizzato da un tecnico Otrantino, l'Ing. Aldo Russo, nonchè socio del suddetto club. L'ingegnere Russo ha ristrutturato la Tenuta “Le Lame”, sita a Carpignano Salentino, di proprietà del dott. Claudio Quarta, il cui rifacimento rappresenta in modo imprescindibile un ottimo connubio fra gli aspetti storici, sociali, economici, produttivi, paesaggistici ed estetici. La qualità dell’architettura si inserisce perfettamente nel paesaggio anche con la realizzazione dei nuovi edifici, garantendo il rispetto e la valorizzazione dell'ambiente naturale e delle qualità urbane, e il riutilizzo del patrimonio edilizio esistente.
"Il progetto da noi presentato", asserisce il Presidente Enrico Risolo, "è stato oggetto della massima considerazione, tanto da aggiudicarsi il prestigioso premio dell'Unesco.
Siamo felici di aver aggiunto alla nostra attività un altro importante traguardo".


Nessun commento: