Google+ Followers

mercoledì 23 novembre 2011

Tardiva (ma la condivido pienamente) la proposta della giornalista Milena GABANELLI sull'eliminazione del denaro contante.



Eliminare la circolazione del denaro contante per una società più giusta e sicura. È questa la proposta della giornalista Milena Gabanelli riportata in un comunicato stampa Aduc: eliminare il denaro contante per sconfiggerel'illegalità e l'evasione fiscale.


Proposta, questa, che mi fa sorridere per il semplice fatto di aver evidenziato tutto ciò molto tempo fa nel mio vecchio blog e soprattutto, se ribadito da una giornalista come la GABANELLI, mi rende orgoglioso e consapevole che la mia proposta non era per nulla da sottovalutare. Per avere una società giusta e più corretta è proprio quello che ci vuole.
Era, infatti, esattamente il 1° giugno del 2008 quando inviai una mail ad alcuni politici e persino al nostro Presidente della Repubblica diffondendo il contenuto della proposta su internet che qui ripropongo interamente.

Questo è quanto scritto il 1° giugno 2008 sul mio vecchio blog ed ulteriormente ribaditosu questo blog il 29 settembre 2010.

"L’Italia ma anche l’Europa faccia sul serio prima che sia troppi tardi. È assurdo come nonostante tutto quello che ci accade intorno tutti i giorni chi di dovere non abbia ancora trovato la soluzione per sconfiggere definitivamente le bustarelle, le tangenti, il pagamento e il lavoro in nero, l’evasione fiscale, i falsi bilanci le truffe, il pizzo, le rapine, le griffe false e persino la stampa di milioni e milioni di euro in banconote e monete false. Che fine fanno poi quando vengono sequestrati ? Io non credo che sia ancora necessario oggi portarsi appresso i contanti. E proprio da questa riflessione che è venuta in me l’idea di come sconfiggere quelle “persone poco educate”. L’Italia è a rischio ma anche l’Europa e persino il mondo intero. Ora basta. Nessuno dei grandi politici, scienziati, manager, imprenditori ecc… muove un dito. Forse perché in fondo in fondo sono tutti corrotti ?
Eppure c’è un sistema semplice che potrebbe stroncare definitivamente questo tipo di cancro tutto italiano. E la tecnologia molto avanzata in tutto il mondo ci può dare una mano.
Pensate che la maggior parte della popolazione mondiale non utilizza più il contante !
Allora io dico perché non fare in modo che il contante rimanga solo all’interno degli Istituti bancari ? Oppure della banca nazionale od Europea ?
Pensate, con l’utilizzo obbligatorio della carta elettronica, peraltro, già molto diffusa, si potrebbe sconfiggere la malavita e i corrotti. Non ci sarebbe più possibilità di pagare in nero. Le “casse” dei negozi peraltro già in molte in collegamento diretto con gli uffici delle Agenzie delle Entrate rimarrebbero “vuote” e nello stesso tempo si farebbe prima a chiudere i conti in tutti i sensi. I distributori di carburante e le loro famiglie potrebbero dormire tranquilli/e !!! L’imprenditore non pagherebbe più il pizzo !!!! Via i parcheggiatori abusivi ! Non vi sarebbero più nell’ambito del pubblico impiego missioni fasulle e persino fatture false per chi non si sposta nemmeno dalla propria residenza !! Non vi sarebbe più la necessità di fare delle file specie nei mesi estivi per prelevare contante presso gli sportelli automatici soprattutto di altri istituti che richiedono il pagamento di un vero e proprio “pizzo”.
Via gli assegni e via imposte di bollo !!!! Via i registratori di cassa. Via scritture inutili !! Via prodotti cinesi introdotti in Italia illecitamente con il consenso di grosse aziende !! Pensate, la Guardia di Finanza si potrebbe occupare di altro !!! Con l’utilizzo obbligatorio della carta elettronica si otterrebbe certamente la diminuzione di alcuni reati !! Ma questi sono solo esempi !! Basterebbe imporre l’acquisto una volta per tutte per chi esercita una professione anche autonoma di una apparecchiatura apposita (lettore). Il tutto verrebbe semplificato anche per le dichiarazioni dei redditi. Bankitalia potrebbe prendere in mano la situazione e rivedere l’attuale sistema dei conti correnti bancari con gli istituti bancari per mettere in atto questa proposta in poco meno di sei mesi. Nel giro di altri sei mesi i cittadini tutti, le società e le aziende potrebbero ottenere la carta elettronica da utilizzare per ogni circostanza.
Solo l’utilizzo obbligatorio della carta elettronica ed una decisione in tal senso potrebbe salvare l’Italia, l’Europa ed il mondo intero. Il patrimonio personale (lecito) rimarrebbe intatto. Pensateci bene e diffondete questa mia idea se volete il bene del mondo e meno ricchi anziché più poveri.
Berlusconi se ne ha il coraggio visto che è anche imprenditore metta in pratica questa idea. Gli sarà capitato credo nella sua lunga attività imprenditoriale la richiesta di un pizzo oppure no ? Ovviamente l'invito è rivolto a tutte le altre classi politiche".

1 commento:

DIANA. BRUNA ha detto...

Ciao
sono perfettamente d'accordo con la Gabbanelli perchè così si potrà avere maggiore controllo sul denaro che circola....
Speriamo solamente che, come si dice, "fatta la legge trovato l'inganno"
Abbraccio
Bruna