Google+ Followers

venerdì 12 giugno 2009

Gli effetti di una "nota scolastica".

Un giglio bianco
per
Andrea.

Cosi si chiamava quel fiore che ieri sera ha deciso di suicidarsi con il laccio di tela della sua tuta attaccato al lampadario della sua cameretta.
Motivo? Una nota scolastica ovvero perché era disattento durante la lezione.
Questo fatto mi fa rabbrividire non solo perchè quel fiore aveva il nome di uno dei miei due fiori ma anche perchè aveva solo 9 anni.
Mi fa rabbrividire perchè in Italia si stanno sottovalutando molti problemi che riguardano i grandi ma anche i più piccoli.
Ma come si può continuare a sottovalutare i segnali di disagio che vengono da ogni parte e da ogni ceto sociale?

8 commenti:

Angelo azzurro ha detto...

Credo che nello specifico fosse difficile prevedere...solo nove anni...E' vero anche che ci sono molte situazioni difficili sottovalutate che meriterebbero un'attenzione particolare che non c'è. Superficialità, indifferenza, incapacità del cogliere...mah!

lella ha detto...

rimango basita nel sentire certe notizie........
Mi son kiesta una miriade di cose ke nn hanno avuto risposta da ciò ke ho letto.
Il dubbio permane.......dubbio di tanti segnali ke sicuramente saranno passati inosservati a tutti coloro ke gli stavano vicino.
Quello ke poi mi fa ancor + rabbia è ke danno le notizie ,ma nn si sa mai il vero motivo x cui certe disgrazie capitano.
Nn mi sento di sentenziare contro nessuno in particolare ma dico solo ke quando si vive in una situazione di disagio è palese a tutti.
Spesso la gente nn vuole vedere ,xkè ha altro da pensare e nncredo ke un bimbo di quella età viveva una normalissima vita come i suoi coetanei:qualke problema ci deve essere stato e qualcuno deve averlo notato........
Non ci resta ke una preghiera x la sua anima e la speranza ke il mondo possa cambiare.
E questo dipende da ciascuno di noi..........
Lella

RED ha detto...

che tristezza ... a solo 9 anni ... ma cosa stiamo trasmettendo a questi bambini, così fragili e indifesi ?

Luciano ha detto...

Ciao Angelo Azzurro, Lella, Red a me questo ennesimo episodio di suicidio da parte di un ragazzino a causa di una nota scolastica mi ha colpito molto ancora una volta. Vero è che a volte i ragazzini sono imprevedibili e mai uno potrebbe immaginare cosa gli passa per la testa vero è che ci sono situazioni davvero difficili nel paese ma nessuno pare se ne occupi a sufficienza. Chi di dovere anche a livello politico dovrebbe farsi un esame di coscienza perchè non è possibile che per una nota scolastica un ragazzino arrivi a suicidarsi.
Certo ci rimane una preghiera per Andrea ma io mi chiedo se non è anche il caso di evitare di "notificare" una nota scolastica ad un ragazzino... e magari consegnarla ai genitori.

incognita7 ha detto...

purtroppo ne succedono troppi di questi episodi..non si vorrebbe mai leggerle queste notizie...
e sembra impossibile pensare che nessuno si fosse accorto che quel bambino viveva una situazione che lo ha portato a fare un gesto simile...
ciao...

Luciano ha detto...

Ciao Incognita7 appunto... non si vorrebbe mai leggerle queste notizie... ma purtroppo non possiamo neanche far finta di nulla specie quando si tratta di bambini che arrivano a fare i gesti di adulti Ciao e Buona domenica

Skiri ha detto...

Solo 9 anni, allucinante!

DIANA B ha detto...

Fa già effetto sentire che un adulto si sia suicidato, ma che arrivi a questo, un bambino di nove anni, qualsiasi sia la causa, è sconvolgente
Purtroppo i bambini di questa generazione hanno molti stimoli e non sempre positivi: sono capaci di stare ore con una playstation tra le mani. Hanno tutto pronto e non hanno possibilità di sviluppare fantasia, non sanno apprezzare più nulla...l'importante e farsi comprare ciò che vogliono e i genitori (fortunatamente non tutti) non sanno più dire di "no" quando è necessario. E così al primo intoppo, essendo fragili, possono arrivare a conseguenze estreme.
E' triste tutto ciò, ma purtroppo succede.
Ciao, buona serata DianaB