Google+ Followers

mercoledì 3 dicembre 2008

Immigrati SI. Immigrati NO.

Foto di uno dei tanti ragazzi Senegalesi


A me sinceramente queste persone non mi hanno mai dato alcun fastidio soprattutto i Senegalesi che trovo persone veramente cordiali. Ed in questi anni ne ho conosciuti davvero tanti.
Mi incavolo un po’ solo quando qualcuno di questi commette qualche reato e succede un finimondo mentre quando a commettere lo stesso fatto è un italiano il clamore è meno importante.

La conferma che gran parte di questi immigrati hanno buone intenzioni viene da quello che è accaduto lunedì u.s. a Brescia dopo appunto un Senegalese con famiglia alle spalle dopo aver sentito la richiesta di aiuto proveniente da una donna italiana appena scaraventata a terra e derubata della borsetta non ci ha pensato più di una volta ed è andato appresso ad uno scippatore per oltre un chilometro scalzo e persino sotto una pioggia battente. La sua corsa e il suo coraggio ha consentito anche di acciuffare lo scippatore evidentemente poco abituato a correre. Un vero e proprio arresto in flagranza di reato. Infatti, qualche minuto dopo il ventiduenne Bresciano è finito in manette ad opera della Volante che l'ha trovato a terra “piantonato” dal Senegalese e nel frattempo da un altro estraneo italiano. Il Senegalese ha dato prova con questo di conoscere bene anche le leggi italiane in materia di arresto in flagranza. Complimenti davvero.

Non so se un Italiano avrebbe fatto tutto questo nei confronti di una donna italiana e figuriamoci se immigrata. Nella circostanza si trattava infatti di una 37enne bresciana peraltro coetanea dell’operaio Senegalese.

Nessun commento: