Google+ Followers

giovedì 6 novembre 2008

Interessante sentenza sul lampeggio dei fari durante il sorpasso notturno.

Merita di essere segnalata la Sentenza n. 40914/08 della Corte di cassazione - IV sez. penale - che ha stabilito, contrariamente a quanto sostenuto dai giudici di merito, l'obbligo durante la guida notturna del lampeggio dei fari prima del sorpasso di una auto che precede.

Quindi d'ora in avanti chi si trova alla guida di una autovettura di notte e intende effettuare un sorpasso di un auto che lo precede "deve" sempre lampeggiare.

Io, che nella vita, ho effettuato lunghi viaggi, nella maggioranza dei casi sempre di notte, condivido pienamente questa decisione.

Certamente non si potrà abusare degli "abbaglianti" in quanto la Corte di cassazione ha specificato solo l'obbligo di "lampeggiare" in ossequio anche alle regole di comune prudenza ma anche in forza dell'obbligo imposto dai commi 1 e 4 dell’art. 153 cod. strad..
La sentenza è condivisibile in quanto tale operazione consente di avere più visibilità ancor prima di effettuare il sorpasso per cui il conducente che si trova davanti d'ora in avanti non può ritenersi "disturbato" da un uso intermittente (breve) dei proiettori di profondità.
Il lampeggiare secondo la Corte sarebbe la prova dell'intenzione di effettuare il sorpasso e quindi una manovra potenzialmente pericolosa.

Nessun commento: