Google+ Followers

domenica 19 ottobre 2008

Riforma Gelmini che fine faranno gli ulteriori insegnanti prossimi disoccupati?

Anch'io non sono affatto d'accordo al ritorno del "maestro unico".
Giusto protestare! Gli insegnanti precari ma anche alcuni di ruolo dovranno forse scordarsi il posto di lavoro tanto atteso?
Quali altre forme di precariato sono previste all'orizzonte per questi precari (sembra addirittura diecimila)? Cos'altro si può far capire con le proteste al Ministro Gelmini?

Forse bisogna ricordare e rendergli noto che molta gente dovrà rinunciare a quelle 1.500,00 euro al mese?

Oppure il Ministro pensa che i cittadini alla fine del mese prendono il suo stesso stipendio?

Non condivido in questa occasione neanche le parole e l'invito alla calma del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.

Ma come si può dire a queste persone di "non aver paura"?

Piuttosto che continuare a buttare in mezzo la strada la gente perchè questo governo non pensa a ridurre il numero dei parlamentari?
Con i soldi risparmiati dai parlamentari nulla facenti e nulla producenti si potrebbero pagare gli stipendi dei cittadini che non si possono permettere neanche 1.500,00 euro al mese.
Oppure dobbiamo aspettare le promesse delle prossime campagne elettorali?

Nessun commento: