Google+ Followers

venerdì 17 ottobre 2008

In Norvegia per certi episodi lievi c'è chi punisce. In Italia invece per episodi più gravi viene premiato.


Deve far riflettere i cittadini comuni quanto è accaduto in Norvegia alla 31enne deputata Saera Tithi Khan.


Questa con il telefonino di Stato consultava maghe e cartomanti per sapere il proprio futuro politico. Salatissimo il conto telefonico!

Solo per questo motivo la Khan, di origine indiana, non verrà più candidata alle prossime elezioni europee!

E in Italia? Accade l'esatto contrario.
I parlamentari sopratutto quelli condannati o ancora da condannare vengono addirittura premiati con l'assegnazione di incarichi speciali particolari e di potere.

Ma siamo sicuri che la volontà di questo Parlamento sia anche quella del Popolo?

Nessun commento: