Google+ Followers

martedì 30 settembre 2008

Devi fare un concorso ? Attenzione a quello che si autocertifica.

Partecipi ad un concorso pubblico ? Bisogna stare attenti a quello che si autocertifica perchè si può essere denunciati.

Per esempio si può essere iscritto nel registro degli indagati e non saperlo nemmeno.

Ma in questo caso la Corte di Cassazione, sez. V, ha "precisato" con la sentenza n. 11625/08 che anche se iscritto nel registro degli indagati e anche se il cittadino ne è a conoscenza non significa avere un procedimento pendente.

Per cui la persona iscritta nel registro degli indagati può partecipare ai concorsi è può dichiarare nell'istanza di non avere procedimenti penali in corso senza incorre - nel caso specifico - in alcun reato come invece ritenuto in precedenza per un quarantenne di Bergamo che al momento di sottoscrivere la domanda per un concorso era indagato per minacce.

Alla scoperta dell'iscrizione nel registro degli indagati il Bergamasco fu denunciato e condannato. Ed ora è stato assolto dalla Suprema Corte perchè "l'iscrizione nel registro degli indagati non viene portata a conoscenza dell'interessato" inoltre perchè si può parlare di carichi pendenti solo nel caso in cui sia stata "promossa l'azione penale".

Nessun commento: